IL BEL TEMPO E TANTE CORSE

Dopo tanto tempo torniamo a parlare di atletica e soprattutto di Atletica Sinalunga. Ci eravamo lasciati sotto un abbondante manto di neve ci ritroviamo con i prati verdi e quasi fioriti. Le condizioni ideali per tornare a correre con intensità e costanza. L’appuntamento importante e storico di Porcari è ormai passato e dopo alcune puntate su Prato e San Miniato in gare poco competitive da domenica prossima si torna a fare sul serio. Due sono gli appuntamenti da segnalare e ormai ben conosciuti: la maratonina di Fucecchio e la Strasimeno. A Fucecchio i 21 km e rotti valevoli come campionato toscano UISP, si disputano su un percorso veloce e a tratti anche spettacolare specialmente nelle zone centrali del capoluogo e nel vicino centro di Ponte a Cappiano dove in entrambi i casi i podisti sono accolti da costumi medievali, rulli di tamburi e suoni di trombe. Poi al termine delle fatiche il fantastico ristoro, o meglio pranzo, a suon di pastasciutta e altre prelibatezze. Insomma una bella trasferta da affrontare con grinta per la gara ma con molta calma per il dopo manifestazione.
In riva al lago Trasimeno torna l’appuntamento per i podisti di tutte le distanze. La partenza da Castiglion del Lago e il ritorno nello stesso punto è il massimo consentito ed è equiparato alla ultramaratona del Trasimeno. Per tutti gli altri e sono la stragrande maggioranza la scelta è variegata e va dall’arrivo a Tuoro dopo 14 km circa a quello di Passignano per la mezza maratona. Poi i più convinti possono fare 30 km con scalata finale nella piazza di Magione o addirittura la maratona con arrivo sul porticciolo di Sant’Arcangelo. Insomma una bella gara dove l’unico problema è riservato un pò dalla logistica dei percorsi intermedi visto che gli atleti si dovranno organizzare al meglio per non ritrovarsi a fare lunghe attese per il ritorno.
Toscana e Umbria, Arno e Trasimeno, non c’è da dire altro. Che volete di meglio per correre?

CENA SOCIALE IN CASA SINALUNGA

Si disputa (facciamo finta che sia una gara) sabato sera 28 Gennaio 2012 presso il Ristorante Villa Nottola la tradizionale cene dell’Atletica Sinalunga alla quale parteciperanno atleti, amici, parenti del sodalizio sinalunghese. Nell’occasione il leader Massimo procederà con la premiazione dei tesserati relativamente alla stagione 2011. Vogliamo anticipare e ricordare per chi già è a conoscenza che lo scettro di re dell’Atletica Sinalunga passa dalle mani della brava e bella Carmen Bello, vincitrice dell’edizione 2010, a quelle del nonno volante, lo zingaro del lago Balaton, il baffo della Valdichiana, il professore dell’Università del Leccio di Sinalunga, il macellaio preferito dalle casalinghe sinalunghesi, l’antagonista numero uno dei vari Patrussi, Lorenzoni e Sinatti Moreno, l’uomo dalle tre gambe insomma il grande amico di tutti FRANCO BOSSI.
Si tratta per lui del primo titolo ma sicuramente vista la voglia di correre non resterà isolato nella sua bacheca.
Per il resto la cena sarà occasione di ritrovo, divertimento, commenti e programmazioni perchè l’Atletica Sinalunga invecchia con gli anni ma non con lo spirito e la voglia di essere sempre presente.

DA SIENA AD AREZZO

Non è ancora finito l’eco della bella corsa a coppie della Befana che già si pensa alla prossima trasferta di Arezzo. Ma prima di parlarne è doverosa una piccola pausa sull’evento di domenica, che si è disputato un pò sottotono per il nostro gruppo, stretto accanto alla famiglia Ugolini per la morte del caro padre Palmiero. Ricordiamo che sia Paolo (figlio) che la moglie Carmen sono due importanti atleti e trascinatori del nostro gruppo e che Andrea (figlio) è il presidente e fondatore del gruppo The Best Body di Sinalunga. A loro rinnoviamo non avendolo fatto prima le nostre condoglianze. Ma torniamo allo sport e dicevamo di questa gara, un pò anomala ma per questo molto frequentata che ha visto al via oltre 300 coppie competititve più circa 100 atleti non competitivi. Trenta circa i rappresentanti che si sono disinvolti egregiamente con la bella gara del duo Fabrizi e Nutarelli affiatatissimo e sempre ben preparati.
Lo sguardo e soprattutto le iscrizioni vanno dirette alla corsa che si disputa a Villa Severi in quel di Arezzo. La Su e Giu per la Torre di Gnicche è una gara bella e faticosa sulle colline che costeggiano la periferia aretina a ridosso delle montagne. Ancora una volta sarà una domenica di divertimento per tutti i partecipanti. Informazioni e iscrizioni come sempre tramite Massimo Tiezzi e Livio Farnetani.

Prova Link

DI CORSA IN COPPIA

L’appuntamento clou della domenica è la classica ma sempre attuale corsa a coppie della Befana che si disputa a Siena. Sul percorso che va dalla zona acquacalda alla campagna di Siena (il Ceppo e Pian del Lago) e ritorno saranno come sempre tantissime le coppie di uomini, donne e miste che si contenderanno l’ambita manifestazione. Come sempre numerosissima la partecipazione del nostro sodalizio che potrà contare su oltre 15 staffette preiscritte per poter puntare a un traguardo di squadra prestigioso.
L’ora di partenza della gara è le 9,30 e il ritrovo al “solito posto” è alle 7,30. Buon divertimento a tutti.

UNA GRANDE FIACCOLATA SALUTA IL 2011

Ancora una volta hanno fatto centro. I “ragazzi” sinalunghesi sono riusciti a farsi riconoscere nel gran finale del 2011 e con la fiaccolata tricolore hanno messo il sigillo ad una stagione splendida. Un messaggio di unione bello e importante per tutto il gruppo che intende proseguire anche per il 2012 appena iniziato con i numerosi impegni sportivi e non. Ma facciamo un piccolo passo indietro per ricordare cosa è successo il 30 Dicembre 2011. Ore 17,30. Ritrovo di tutti i partecipanti, 23 del gruppo più ospiti graditi tra cui il cognato di Cristiano, Vinicio, il campione italiano di mezza maratona bancari Alessandro Barbetti, l’amico di Castiglion Fiorentino Omar e l’importante ultramaratoneta della valdichiana Tavanti Antonio.
Veloce ricognizione presso l’officina meccanica 2G del Presidente Grilli Graziano (un pò di pubblicità non guasta mai) e partenza verso Montepulciano con i pulmini messi a disposizione dalla Parrocchia della Pieve e dalla ditta Giomarelli.
Posteggio mezzi e cambio abbigliamento per tutti presso la Chiesa di Sant’Agnese e tragitto pedonale verso Piazza Grande tra i numerosi turisti che hanno gremito la città Poliziana in questi giorni di festa. Manca ormai pochi minuti alle 19,00, ora stabilita per la partenza e nella piazza ci attende il Vescovo Monsignor Cetoloni per gli auguri e la benedizione di rito. Insieme a lui una rappresentanza del Comune e l’incaricato del La Nazione per foto di gruppo prima della partenza. Non manca la scorta ai nostri podisti. Davvero encomiabile il lavoro dei volontari della Misericordia di Torrita di Siena, coadiuvata dall’ottimo Lorenzo Conti, con a bordo per tutto il tragitto il Prof. Bassi medico accompagnatore e assiduo camminatore.
Il tempo sembra tradire il gruppo prima della partenza con una fitta pioggerellina accompagnata improvvisamente da alcuni minuti di neve. Poi fortunatamente il cielo stellato torna a fare il padrone e accompagna gli atleti lungo tutto il percorso. Pronti via, tutti di corsa per la prima tappa lungo le vie del Bravio di Montepulciano, tra allegria, fischi del Ricciarini e curiosità dei turisti. Prima tappa breve di circa 2 km poi il gruppo si muove in discesa verso l’Ospedale di Nottola. La torcia brucia velocemente tra le mani dell’unica donna al seguito Elisa Mariottini. L’andatura costante , come da previsioni, di 6 minuti a km circa ci permette di raggiuungere nei tempi programmati il nosocomio chianino dove l’arrivo è turbato dal contemporaneo arrivo dell’elisoccorso Pegaso per un brutto incidente stradale e quindi il nostro passaggio seppure salutato dal presidente dell’Ospedale passa in secondo piano. Fatti 8 km ne mancano 20 prima della conclusione e il freddo comincia a farsi sentire. Il passaggio a Gracciano poi quello a Abbadia dove il podista di casa Calussi trova il padre per un veloce saluto poi le prime salite a iniziare da quella impegnativa verso Ascianello dove si conclude la terza frazione. Troviamo i Vigili che insieme alla Misericordia ci faranno strada fino all’arrivo. Breve rifornimento con acqua, qualche cambio abbigliamento rapido e via verso Torrita dove arriviamo con la torcia condotta da Contemori e affiancato dal Rossi, nella splendida piazza del Comune. Altro brindisi a base di spumante stappato all’arrivo di ogni tappa e ripartenza verso Rigaiolo con la torcia passata nelle mani del maestro Sergio Francini che nell’umida spianata della Fratta mette il turbo. L’arrivo a Rigaiolo è salutato con un vera ovazione da parte degli abitanti locali richiamati dalla presenza dei Tiezzi, Massimo e Alessandro, e di Livio Farnetani. Ormai il piccolo centro è diventato una roccaforte del nostro gruppo che lo ricordiamo ha la propria sede nel circolo locale. Siamo agli ultimi lanci e anche le gambe cominciano a sentire la fatica. Passaggio rapido alla Pieve dove il Parroco Don Silvano sfida il freddo e dopo un breve saluto accompagna, con la macchina, il gruppo fino al termine. Ultima tappa di dura salita verso la Piazza del paese. Anche se il ritmo è piuttosto blando i nostri guidati dall’instancabile Franco Bossi con la torcia in mano arrivano alla porta del Comune dove sono salutati dall’Assessore alla Memoria del Comune, Manlio Beligni e da amici e familiari che si concedono tutti insieme un bel brindisi e gli auguri di fine anno. C’è tempo per una doccia presso il palasport di Sinalunga e poi tutti a tavola presso il circolo dell’Asinalonga dove si consumano gli ultimi sorrisi tra la compagnia e dove il nostro Gianni Mencacci fa il primo botto di fine anno schiantandosi con il naso nella porta vetrata del locale. Qualche attimo di apprensione poi il tutto viene stemperato dal brindisi di buon compleanno dedicato al mitico Cristiano che ancora una volta si mette in luce come uno dei migliori della compagnia. In questa carrellata di eventi e di nomi non vogliamo dimenticare anche gli altri partecipanti non citati dall’instancabile Luciano Nutarelli che a dispetto della distanza non manca mai, al sempre sereno Gaspare Buiarelli, a Luca Bardelli che chiude una stagione ricca di soddisfazione, a Andrea Semeraro che con Alessio Materozzi hanno scandito il ritmo su quasi tutto il percorso, il sornione amico de Foiano Manlio De Maria nonchè quello de Lucignano Mirco Masi, il nuovo ma sempre attivo Fabio Massai, il Davide Lo Conte sempre pronto all’intervento. Un saluto infine a chi per vari motivi non è stato presente ma ci ha sostenuto ugualmente con in primis Paolo Tiezzi e Osvaldo Duchini. Chi vi scrive, Michele Mancini, spera di non avervi annoiato e non aver dimenticato nessuno e rammenta ancora una volta che l’idea di questa fiaccolata è stata splendida e sicuramente da ripetere in futuro. Buon anno a tutti!

Fiaccolata Tricolore

E’ ufficiale! Si disputerà il 30 Dicembre 2011 la Fiaccolata tricolore una manifestazione non competitiva riservata agli atleti del nostro gruppo, che porterà una fiaccola nelle ore notturne da Montepulciano a Sinalunga toccando posti significativi del nostro territorio. Nasce da una semplice chiacchierata tra amici ma è soprattutto la voglia di farci stare assieme ancora una volta a spingerci ad organizzare questo evento che vuole portare ancora una volta alla ribalta la nostra società come uno dei sodalizi più attivi del territorio. La manifestazione si svolgerà a tappe e come dicevamo la partenza sarà alle ore 19,00 da Piazza Grande di Montepulciano simbolo e espressione turistica e culturale più elevata della nostra zona. Si procede subito in discesa lungo i borghi tanto cari ai Poliziani e ai podisti che ogni anno si cimentano nel classico Bravio delle Botti. Andatura da crociera per tutti i corridori fino al raggiungimento della prima sosta prevista all’ingresso dell’Ospedale di Nottola. Ricordiamo il legame stretto e attivo tra la nostra asociazione e il nosocomio chianino grazie alla Manifestazione Dai un Mano in corsa che tanti contributi ha donato in questi anni per la salute dei cittadini. Breve saluto con autorità presenti e di nuovo partenza in direzione di Ascianello passando per i centri abitati di Gracciano e di Abbdia di Montepulciano sotto la stretta scorta e sorveglianza notturna delle Misericordie della zona che hanno aderito a questa iniziativa. Ad Ascianello dopo una piccola sosta e cambio di accompagnatori visto che troveremo i Vigili del servizio associato dei comuni della Valdichiana, ripartenza in direzione della Piazza di Torrita Paese. Anche in questo caso sosta eventuali cambi e/o fermate di podisti e ripartenza direzione Rigaiolo prima e Pieve poi con arrivo di fronte alla chiesa del paese. Si tratta dell’ultima sosta prima della salita finale che ci condurra in Piazza Garibaldi a Sinalunga per concludere l’evento verso le ore 9,30/10,00 dopo circa 27 km di percorso nella speranza che il tempo possa essere clemente con i nostri amici podisti. Infine ricordiamo che chiunque vuole aggregarsi sul percorso è pregato di dare comunicazione al nostro leader Massimo Tiezzi.

VOLANTINO

SE FACCIAMO UNA FIACCOLATA?

Un’idea nata dalla voglia di stare assieme ancora una volta nel segno dell’amicizia e della pace. Quei propositi che ci hanno portato ad inventare negli ultimi anni tante staffette in giro per le regioni del centro Italia.
Ecco allora una nuova grande proposta. Facciamo una bella fiaccolata nel nostro territorio. Dove, come, quando e con chi? Sta a te dare delle proposte che saranno valutate. Ti aspettiamo su questo sito e mi raccomando ricordati di non mancare.

COSA ASPETTI A CORRERE?

L’Atletica Sinalunga comunica l’apertura del tesseramento per la stagione 2012. Chiunque abbia intenzione di aggregarsi al nostro gruppo troverà la massima disponibilità da parte degli atleti già iscritti e direi storici. Ricordiamo che da questa stagione oltre all’iscrizione FIDAL c’è la possibilità di tesserarsi anche alla federazione UISP. Quindi non esitare ha contattarci tramite i riferimenti telefonici o tramite mail che sono indicate nel sito che stai leggendo. Correre è bello e in compagnia lo è ancora di più.

SCARPETTE E CANOTTA: TUTTI A FIRENZE

Riparte il cammino dell’atletica Sinalunga che dopo due gare “casalinghe” come la ecodamar e la corsa a Petriolo si dirige nello spettacolare paesaggio fiornetino dove domenica mattina si disputa la classica Firenze Fiesole Firenze. Nonostante la gara sia non competitiva, sono sempre migliaia gli atleti partecipanti che colgono l’occasione per ritrovarsi nel bellissimo stadio dell’Atletica Ridolfi per correre insieme e augurarsi in anticipo un Buon Natale.
Come sempre numerosa la nostra truppa e quindi buon divertimento a tutti nelle colline fiorentine.

ECODAMAR 2011

Alla vigilia della Ecodamar 2011 possiamo dire e sottolineare che l’Atletica Sinalunga colpisce ancora. Le iscrizioni alla vigilia hanno superato ampiamente quota 500, nonostante, o forse proprio perchè, la corsa è una non competitiva con completa immersione nella natura sinalunghese. Controllo veloce delle previsioni meteo. Nebbia e cielo coperto su Il Meteo, sole intervallato da nuvole su altri siti. Probabilmente ci troveremo di fronte ad una fitta nebbia mattutina che con il passare dei minuti sarà disciolta dal sole dicembrino. Lo speriamo tutti. Certamente troveremo un percorso scivoloso e a tratti fangoso ma d’altra parte il bello delle campestre è proprio questo. L’accoglienza per tutti i podisti, indipendente dal clima, sarà come sempre molto calda con ricco buffet a fine corsa, ottimi premi offerti dallo sponsor della manifestazione Damar Telefonia e supporto tecnico immancabile da parte di tutti gli iscritti al gruppo sinalunghese.
Non ci rimane che augurare a tutti buon divertimento e soprattutto buon tuffo nello splendido scenario della campagna chianina.

ELENCO SOCIETA’ ISCRITTE

ELENCO ISCRITTI